La mia esperienza nello smettere di allattare…

Voglio raccontarvi con quanta fatica e pazienza stiamo smettendo di prendere la tetta.. tante di voi ci saranno giá passate( e magari ne son uscite velocemente e senza problemi, beate voi!!!) altre come me ci stanno provando e ad alcune toccherá prima o poi..

É la cosa piú difficile che ho fatto da quando é nato Liam.. piú difficile che metterlo al mondo!

Vederlo disperare quando vorrebbe accoccolarsi e fare la sua poppata…e non poterglielo lasciar fare é devastante..

Ha solo un anno, ancora troppo presto per capire che lo faccio per un buon motivo…per

motivi personali abbiamo dovuto interrompere questo nostro percorso.. non ho mai avuto problemi ad allattare, mai dolori, mai ragadi.. é sempre stato tutto bellissimo e naturale, con latte a volontá.

Da una settimana ho iniziato a ridurre le poppate. Ho chiesto aiuto a tutte voi su instagram, ricevendo i consigli piú disparati per rendere poco appetibile attaccarsi al seno: chi mi ha consigliato di strofinare aglio, cipolle, aceto, sale e pepe! Siete state tantissime ma purtroppo a Liam piaceva tutto!! Ahahah d’altronde é una buona forchetta, non si é lasciato intimidire da un po’ di puzza ed ha sperimentato volentieri nuovi sapori! 🤦🏼‍♀️

Ho poi ricevuto i soliti consigli non richiesti:

“bhe ad un anno con tutti quei denti é il caso che tu non gli dia piú il latte materno. “

Punto uno, mio figlio non morde il mio seno e poi se é il caso o meno lo decido io. L’avrei allattato fino a 18 anni se solo non avessi, per cause maggiori, dovuto interrompere!

E comunque Liam ha solo 5 denti e mezzo! 😂

Il consiglio dei consigli: “non fargli piú vedere la tetta e stop”.

Ma dai? Pensavate che girassi con le poppe al vento con tanto di freccia luminosa?!

Non fargliela piú vedere non implica che mio figlio sia stupido e non conosca esattamente dove si trovi la sua amata tetta.

Comunque non voglio dilungarmi troppo…

Sostanzialmente da circa una settimana ho ridotto le poppate ad una/due al giorno…abbiamo passato notti in bianco, notti in piedi, notti di coccole e pianti disperati…

Di giorno distrarlo dal mio seno é molto semplice..giochiamo, mangiamo un biscottino… ma la notte… quando arriva la notte: 😱😱😱😱 .

É davvero dura non cedere ai suoi pianti e crisi di disperazione. Ci vuole tanta pazienza, tanta forza di volontá, tante ore svegli, un compagno complice, una nonna che ti da il cambio dopo una settimana che non chiudi occhio e ti cala la palpebra! 😂

Liam é molto bravo, sta reagendo bene.. di notte si sveglia 2/3 volte…ma se preso in braccio e coccolato si tranquillizza abbastanza rapidamente. É molto dura farlo addormentare, ma piano piano stiamo affinando la tecnica 😂

Abbiamo quasi raggiunto il traguardo..

Guardo indietro con nostalgia perché chi ha avuto la fortuna di poter allattare sa che é un momento magico. Ma guardo avanti e sono sicura che troveremo altri mille e piú modi di costruire momenti magici solo nostri ❤️

Unusual Mom

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...